Quali vitamine bisogna assumere per il benessere generale?

Vitamine e minerali sono indispensabili per il corretto funzionamento del sistema immunitario, pertanto è necessario assumerne in quantità sufficienti per soddisfare il proprio fabbisogno quotidiano, attraverso una dieta varia ed equilibrata. La carenza di vitamine, al contrario, può causare squilibri dell’organismo.

Cosa sono e a cosa servono le vitamine

Le vitamine, assieme ai minerali, vengono definite “micronutrienti” perché l’organismo non ne ha bisogno in grandi quantità per poter funzionare in modo adeguato. Questo, però, non significa che non siano indispensabili, anzi. Le vitamine sono importanti coenzimi, cioè permettono di incrementare l’azione degli enzimi e accelerare le reazioni chimiche che avvengono nell’organismo per il suo funzionamento. Altre funzioni biochimiche delle vitamine riguardano la protezione delle strutture cellulari dai radicali liberi, la regolazione degli ormoni, ecc.

Vitamine idrosolubili e liposolubili

Come sopra anticipato, è fondamentale assumere il fabbisogno energetico giornaliero di vitamine per il benessere del proprio corpo. Tuttavia, quando si parla di vitamine occorre fare una distinzione importante. Le vitamine possono essere distinte in due gruppi principali: idrosolubili (solubili nell’acqua) e liposolubili (solubili nei grassi). La prima tipologia di vitamine non viene immagazzinata nell’organismo, pertanto è necessario consumare con regolarità alimenti che le contengono. Le liposolubili, invece, vengono assorbite assieme ai grassi alimentari e poi accumulate a livello epatico. Vi è poi la vitamina D, l’unica vitamina che l’organismo è in grado di produrre in autonomia, semplicemente mediante l’esposizione ai raggi solari.

Le vitamine essenziali

  • Vitamina A: si tratta di una vitamina derivante dal betacarotene. La sua funzione è quella di preservare l’integrità delle mucose e della cute, inoltre regola il sistema immunitario. Quando si ha carenza di vitamina A, i sintomi principali sono la secchezza cutanea e la riduzione della capacità visiva.
  • Vitamina F: nota anche come “Omega 3” questa vitamina combatte l’accumulo del colesterolo e dei trigliceridi nelle arterie. Inoltre, aiuta a mantenersi in forma, rende la pelle più tonica e rafforza i capelli. L’assenza di vitamina F nell’organismo è piuttosto rara, e si manifesta con la desquamazione e la secchezza della pelle.
  • Vitamina D: con questo termine si intende in genere un gruppo di vitamine: d2, d3 e D4. La loro funzione principale è quella di favorire l’assimilazione del calcio e quindi di rafforzare denti ed ossa. Un sintomo della carenza di vitamine del gruppo D è la stanchezza.
  • Vitamina E: il suo compito principale è quello di proteggere arterie e cellule dall’effetto dei radicali liberi, combattendo gli stati infiammatori. Se non si assume vitamina E in quantità adeguate, si è più inclini ai problemi del sistema nervoso, ai disturbi della concentrazione e della vista.
  • Vitamina C: l’acido ascorbico è la vitamina essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Inoltre, permette l’assorbimento del ferro nell’intestino. Quando si ha carenza di vitamina C, si è maggiormente inclini alle influenze, ai malanni, e alle infezioni in generale.
  • Vitamine del gruppo B: rientrano in questo gruppo le vitamine B1, B2, B3, B6, B12, l’acido pantotenico e l’acido folico. Tutte queste vitamine contribuiscono alla trasformazione degli alimenti in energia pronta all’utilizzo, ed inoltre permettono di ridurre l’invecchiamento cellulare. Se non si assumono le vitamine del gruppo B in quantità adeguate, è possibile sentirsi stanchi, avvertire confusione mentale, sentirsi depressi ecc.

Lascia un commento

MIGLIOR BRUCIA GRASSI 2022SCOPRI DI PIU'